Decidere con la testa non è come decidere con il cuore e viceversa.


Radicarsi e sintonizzarsi con il ventre aiuta notevolmente l'unione dei primi due. Essere in tre in buon accordo è la prima decisione da prendere.


A volte cerchiamo tra le stelle il loro consiglio, che è disseminato ovunque sul terreno qui attorno.


Tornare sui propri passi e arretrare, è a volte il più saggio e benevolo modo di avanzare dentro di sé.


Gli intervalli, tra una parola e l'altra o tra due pensieri, sono varchi percorribili per giungere dove realmente ci troviamo.


Ogni ombra che si manifesta è generata dalla sua essenza: la luce.


Il piacere protratto diviene il suo opposto. Non può condurci alla felicità.

La felicità protratta diviene la gioia, che non ci conduce da nessuna parte, perché in essa tutto è già stato raggiunto.


Controllare le emozioni non significa reprimere i sensi, ma lasciare fiorire l'intelligenza a beneficio di ognuno.


Curando e rispettando la forma, ci disponiamo ad incontrare l'essenza. Trascurandola, perdiamo tale raro incontro e, nel tempo, poco rimane della forma stessa.


Il crollo della funzione utilitaristica innanzi alla semplice e pura bellezza, priva di scopo, é la più intensa realizzazione nella scala evoluzionistica della specie.


Come stelle nelle notte le nostre idee servono per orientarci nell'immenso spazio del sentimento.


La pelle non separa il nostro mondo interno da quello esterno. E' invece il luogo in cui essi entrano in contatto per unirsi.


Pulire con cura quotidiana il nostro corpo fisico non ci induce a detestarlo perché si sporca. Uguale atteggiamento va riservato al corpo emotivo e mentale.


La bellezza dell'andare nel mondo è scoprire come in ogni luogo si può incontrare la porta della propria casa, quella con cui "rientrare" in Sé.


La dolorosa persistenza raramente è una scelta consapevole. Non facciamocene una colpa, ma cerchiamo piuttosto di ricordare perché ne avevamo avuto originariamente bisogno. Ora non serve più: accettiamo il cambiamento.


La cura della qualità delle nostre azioni, in un oceano ondoso di possibilità in costante mutazione, é come apprendere a galleggiare per non annegare. La perfezione degli stili di nuoto c'è solo nell'isolamento delle piscine.


La Resurrezione è la sacra iniziazione che tutti dovremmo attraversare: rinascere nel mondo come atto consapevole di auto-liberazione.


Attendere le migliori circostanze nel futuro per non smettere di essere irrequieti nel presente, danneggia l'oggi e allontana il domani.


Riconoscere e sperimentare l'inseparabile unione tra conoscenza e azione espande la nostra volontà dal piano personale a quello universale.


Più il tempo passa più diveniamo rari e preziosi.


Risvegliarsi dal sogno di crederci separati è ciò che ci ha condotto sin qui ed è ora il miglior momento per farlo.


La persistenza é il peso più gravoso nello zaino che ci portiamo in spalla. Valutare il suo contenuto alleggerisce il cammino e non danneggia la colonna vertebrale.


Demoni e Dei sono simili alle note scritte su uno spartito, che di per sé è originariamente vuoto, proprio come lo spazio tra una nota e l'altra.


Proseguendo nello scavare il tuo passaggio nel cuore della montagna, non dubitare del fatto che sbucherai sul lato opposto da dove hai iniziato. La montagna sarà la stessa, ma non si potrà dire altrettanto di te.


Curare le emozioni con altre emozioni non guarisce il cuore, né modificare i pensieri con altri pensieri può liberare la testa.


La forza della vita che ruota attorno a noi è il nostro Mandala personale. Si compone di molti aspetti, volti, voci, accadimenti sempre in mutazione, eppure il suo centro è unico e stabile. E' da lì che occorre osservare la circonferenza che scorre.


Le Forme sono molteplici ed infinite, ma tutte hanno nella Bellezza la loro più elevata realizzazione, il loro Risveglio. L'Essenza è unica e al di là di ogni possibile realizzazione, ma mai smette di sognare la Bellezza.


Nulla da dimostrare. Nulla che debba essere meritato. Nulla da ostentare per principio. Tutto da vivere e lasciare fluire per la gioia di farne parte.


Quando la distanza crolla non lascia cocci o frammenti da ripulire. Tutto è naturalmente in Ordine.


Il vascello della buona sorte e' fornito di grandi vele quanto di una forte ancora.


Affezionarsi alla credenza di saper risolvere i problemi altrui li complica notevolmente.

Comprendere cosa sia e come agisca la legge del karma nei rapporti sia personali che mondiali è l'unico modo logico e possibile per iniziare a praticare la pace.


Gli immensi infiniti soli che illuminano l'universo non scaldano quanto la scintilla di luce posta nel nostro cuore.


Se dimentichiamo che stiamo viaggiando ruotando su noi stessi, l'alba e il tramonto parrebbero opposti e separati. Ed è così per tutto ciò che crediamo essere un inizio o una fine.


Indubbiamente tutto è relativo, ma questo "tutto" é assolutamente, completamente e solamente qui e ora.


Ciò' che di più profondo c'è in noi, non è nascosto negli abissi della mente, ma è sempre visibile e toccabile sulla nostra pelle.


Fissare continuamente l'erba di un prato o tirarla con le mani, non faciliterà lo spuntare dei fiori


.

Senza fretta di giungere e senza perdere tempo, la Via scorre dove appoggiamo i piedi. Il vento cancella le tracce, ma gli occhi scorgono i segni.


Tutto fluisce rapidamente e nulla perdura. Eppure quando i nostri cuori si uniscono e realmente ci amiamo, allora sia il tutto che il nulla appaiono come vortici di una corrente certa della sorgente originaria.


Non temere il flusso che dal torrente vuole divenire cascata. Opponendosi alla corrente si esauriscono le forze, armonizzandosi con essa si è parte del fiume. Poi salta e non girarti.


Proteggere ciò che davvero amiamo è disfarsi della paura di perderlo o che ci venga sottratto.


La tecnologia è immanente, è sempre accesa e sempre con noi. Così, non conoscendo l'indirizzo mail né il numero di cellulare del proprio Spirito, qualcuno potrebbe dubitare della sua esistenza.


L'ostentazione del disagio di vivere, rappresentato con persistenza in vasti settori dell'arte contemporanea, non contribuisce alla sua trasformazione, ma al mantenimento delle sue cause.


Mentre cerchiamo ciò che è veramente importante e prezioso, rinunciamo gradualmente a sperare di trovarlo, perché lo stiamo creando.


Il primitivo abbraccio tra simili è l’origine di tutta la comunicazione umana. Da lì veniamo e lì dobbiamo tornare


Regime alimentare, dieta stretta, dissociazione dei cibi, intolleranze, disciplina alimentare d'appartenenza alla proprio gruppo sanguigno, nutrizionismo strategico e cucina selettiva......Riconoscere e gustare i sapori pacificamente e in compagnia è fare "resistenza"?


Certo che si può vivere senza cantare, senza danzare ne' scrivere poesie e ne' disegnare mai. Ma non è una bella vita.......


Il mistero ininterrotto della nascita è la sorgente di tutti i miti ed è l'unica autentica religione naturale e universale.


Noi siamo i mezzi di informazione più potenti, sia nella connessione che nella ripetizione. La scelta della modulazione di frequenza e la qualità della trasmissione modifica ogni realtà in onda.