"…Quando il sonno della mente si interrompe i sogni cessano, siano essi belli o brutti e ciò che emerge è la condizione originale dell'essere umano: il Risveglio.

Tra il cielo e la terra l'allineamento della colonna vertebrale è come l'albero cosmico, che nella sua immobilità riunisce in sé ogni dualità e dissolve ogni opposizione.

Con il Respiro profondo, tranquillo e ben radicato nel ventre, il cuore s'illumina, lasciando fluire lo splendore in esso raccolto. Ogni altro pensiero vola nel vento: non attratto né respinto presto scompare.

Pratichiamo meditazione non per raggiungere qualche futuro traguardo, né per ottenere vantaggi nel presente, né tantomeno per cambiare la memoria del passato.

Pratichiamo meditazione perché qui e ora il Sé riconosce il Sé."